Consumo elettrico

Il consumo elettrico nelle case degli italiani




In Italia il 35% del consumo elettrico complessivo è dedicato all’utilizzo domestico per il quotidiano funzionamento di illuminazione, elettrodomestici ed altri apparati elettronici.

Data questa premessa non è difficile capire il perchè del continuo aumento di consumo elettrico: stili di vita sempre più caratterizzati da benessere implicano aumento di comfort e abitazioni più grandi con conseguente incremento di consumo elettrico.

Generalemente il consumo elettrico domestico viene distribuito in: 20% per il boiler elettrico; 18% per il frigorifero; 13% per la lavatrice; illuminazione 15%, televisore 11%, 4% per forno e altrettanto per la lavasotviglie e 15% per gli altri utensili (pc, elettrodomestici, lettore dvd...)

Se si considera che in Italia la produzione di energia elettrica avviene per lo più grazie a fonti di energia non rinnovabili appare subito evidente quanto il consumo elettrico a cui tutti gli italiani sono abituati, si rifletta in modo negativo non solo sui costi domestici, ma anche sull’ambiente.