Bonus 55% per riqualificamento energetico a nuove categorie




bonus 55% per riqualificamento energetico Uno degli emendamenti alla ddl Comunitaria 2010 avanzati, propone di stabilizzare gli incentivi temporanei messi a disposizione dal governo per gli interventi di riqualificazione energetica realizzati su edifici esistente.

Le detrazioni fiscali, che si ricorda sono del 55% dell’ammontare della spesa sostenuta, scadranno alla fine dell’anno, e sono già state prorogate alla Legge di Stabilità 220/2010.

L’emendamento sarebbe atto, tra le altre cose, ad estendere gli incentivi anche Istituti autonomi case popolari (Iacp) e agli inquilini di alloggi di edilizia sociale. In tal caso gli interventi dovrebbero essere realizzati previo assenso dell’ente proprietario o gestore dell’immobile.

In oltre non dovrebbe più riguardare sono persone fisiche ma anche società semplici, in nome collettivo o in accomandita semplice, purchè non titolari di un reddito di impresa.