La Lombardia dichiara guerra all'inquinamento atmosferico




piano salvaguardia ambiente Regione Lombardia

La Regione Lombardia ha realizzato un piano straordinario per la salvaguardia dell'ambiente in vista dell'anno 2012.

L'assessore regionale all'ambiente, energia e reti Marcello Raimondi, ha indicato la strada per combattere efficacemente l'inquinamento atmosferico.

Tra le principali novità:

  • un bollino blu per le caldaie
  • l'introduzione di una nuova disciplina sulla certificazione energetica
  • l'obbligo dell'indicazione della classe energetica negli annunci immobiliari. 
Un rapporto del Jrc (Joint research center) ha dimostrato come i riscaldamenti incidono sul totale dell'inquinamento prodotto per il 29% ca. Per questo è stato deciso di introdurre un bollino blu anche per le caldaie. Uno strumento semplice, ma che permette al cittadino di verificare se è in regola con la manutenzione della propria caldaia e quindi di risparmiare, perché un impianto efficiente permette di consumare meno.

Si sono poi aggiunti nuovi incentivi per la diffusione del teleriscaldamento, ed il nuovo piano casa prevede il raddoppio volumetrico (dal 5 al 10%) se si aumenta la percentuale di fonti rinnovabili per il riscaldamento dell'edificio.

L'assessore ha anche ricordato come, negli ultimi 10 anni, "Regione Lombardia abbia messo in campo 101 misure concrete per la lotta all'inquinamento, per oltre 1 miliardo di euro investito. I risultati sono tangibili, tanto è vero che sono state eliminate dall'atmosfera gran parte delle sostanze più velenose. Regione Lombardia intende dunque concentrarsi ora sull'inquinamento prodotto dal riscaldamento degli edifici, sui quali è possibile intervenire in tempi rapidi e con risultati certi".

» sito della regione Lombardia